Cucina occasionale – le ricette che non credevi possibili: Yogurt al melograno

Ingredienti: Yogurt bianco, melograno, miele
Niente di trascendentale. Sgranate il melograno, aggiungete i chicchi allo yogurt ed è fatta. Valutate la dolcezza e, se volete, mettete miele quanto basta secondo il vostro gusto.

Pomegranate Yogurth

Pomegranate Yogurth

Nota: il melogranocosta uno sproposito. Per procurarvelo fate lunghe passeggiate nel vicinato: il melograno è una pianta diffusa nei giardini, e – adesso che è periodo – se avrete fortuna riuscirete a mettere le mani su qualche frutto vicino alla cinta. Altrimenti fatevelo regalare: il melograno come il kiwi tende a oscillare dal poco al molto aspro, e – anche per non stare a sgranarlo – qualcuno sarà ben felice di disfarsene.
Il melograno si trova anche nei cimiteri, specie sulle tombe a terra viene usato come pianta ornamentale. Non temete di considerare il gesto come una profanazione o di offendere in qualche modo il defunto. Io ho chiesto e non si è lamentato.
L’usanza del melograno nei cimiteri deriva dal mito. Il melograno fu il frutto infernale che il dio Ade offrì all’amata e affamata Persefone durante la traversata dell’oltretomba per ricongiungerla alla madre. La legge divina prescriveva che chiunque avesse mangiato un frutto dell’inferno sarebbe stato costretto a rimanervi. Lo stratagemma del dio di legarla al suo mondo funzionò. Persefone ne mangiò sei semi prima che l’inganno fosse scoperto. A quei sei semi corrisponde sulla terra il lutto di Demetra per la sorte della figlia, rinchiusa nel Tartaro, e rappresentano la brutta stagione. Non è un caso che agli esordi dei primi freddi il melograno cominci a maturare.
Non so quanto questo mito sia davvero pertinente come spiegazione. Il melograno, grazie all’adattabilità della pianta, è simbolo di fertilità ed è carico di numerosi significati positivi presso il cristianesimo e le culture dell’Asia minore, da dove proviene. Nel contesto di un camposanto dovrebbe rappresentare la rinascita; ma non sta scritto da nessuna parte. Prendete il frutto e scappate.

Annunci

One thought on “Cucina occasionale – le ricette che non credevi possibili: Yogurt al melograno

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...